Angelo Mangiarotti


architetto
e designer

"Mangiarotti ha saputo applicare il suo ingegno all'architettura e al design, spingendosi fino alla scultura, sempre impiegando materiali e processi produttivi del proprio tempo, riuscendo a coniugare in modo brillante il dualismo tra etica ed estetica." Beppe Finessi

Angelo Mangiarotti è nato nel 1921 a Milano e si è laureato nel 1948 in architettura al Politecnico della stessa città. E' morto a Milano nel 2012.
Negli anni 1953-1954 ha svolto attività professionale negli Stati Uniti. Nel 1955 di ritorno dagli Stati Uniti, ha aperto uno studio a Milano con Bruno Morassuti fino al 1960. Nel 1989 ha dato vita al Mangiarotti & Associates Office con sede a Tokyo.

I fondamenti teorici della sua attività progettuale sono espressi nel libro "In nome dell’architettura", pubblicato nel 1987. Ha affiancato all’attività professionale una intensa attività didattica svolta nelle Università italiane ed estere.
Nell’attività di designer Mangiarotti ha riservato un ruolo molto importante alla ricerca plastica. Oltre che per le sue attività principali, è conosciuto anche come scultore, passione che lo ha influenzato molto negli ultimi vent'anni della sua carriera.
E' uno dei fondatori dell'ADI - Associazione per il Disegno Industriale. Ha ricevuto diversi riconoscimenti sia in Italia che all'estero.